Gattinara

La città del vino DOCG

Le origini di Gattinara

La Gattinara di oggi nasce a metà Duecento nel quadro di un territorio che fin dall’età romana vede fasi intense di occupazione. Nel 1242, per irrobustire ulteriormente il presidio di questa fascia territoriale, il comune di Vercelli stabilisce di fondare un borgofranco – cioè un insediamento di nuova fondazione, privo di gravami feudali e dipendente direttamente dall’autorità comunale.

Da non perdere a Gattinara

Una passeggiata

Una passeggiata nel centro storico per ammirare i palazzi, le scenografiche ville e le chiese principali con i loro tesori artistici.

Percorso archeologico

la pianura e le colline che circondano la Città sono ricche di interessanti resti di fortificazioni che testimoniano la sua storia secolare.

Percorso collinare

a piedi o in mountain bike tra vigneti, cantine e degustazioni, la Città offre una serie di splendidi itinerari a contatto con la natura e lo stile di vita di una volta.

Percorso fluviale

il tratto di fiume Sesia, che abbraccia l’abitato della Città, offre un panoramico e gradevole percorso per gli amanti della mountain bike o del trekking, adatto all’osservazione della conformazione e delle specificità ambientali di questo territorio.

Alcune attrazioni turistiche

La Torre delle Castelle

La massiccia Torre delle Castelle, risalente all’XI secolo e circondata da mura più tarde, è la parte più evidente di un importante complesso fortificato medievale che muniva in origine le sommità di questa collina e di quella accanto, entrambe oggi occupate da pregiati vigneti.

Risalgono al XII-XIII secolo le prime attestazioni scritte di tale sistema fortificato, costituito pertanto da due recinti in muratura (le Castelle, appunto), occupati da costruzioni tra le quali svetta la torre, mentre sul pianoro compreso tra le due fortificazioni sorgeva la chiesa di S. Giovanni alle Castelle.

Verso il 1525 lavori di ristrutturazione interessano la chiesetta, che, ulteriormente restaurata nel XVIII secolo, viene malauguratamente distrutta nel 1950 per lasciar posto all’attuale cappella della Madonna della Neve, edificata a cura della Sezione Alpini di Gattinara.

Notevole è la vista che si gode dai belvedere panoramici adiacenti, tanto verso la piana Vercellese e il vicino Novarese, quanto verso il Biellese, le colline e i primi contrafforti alpini.

Il Castello di S. Lorenzo

Sul culmine di una delle più alte colline a nord di Gattinara, a 540 m. s. l. m., sono situati i ruderi del castello di S. Lorenzo, costruito nel 1187 dal Comune di Vercelli a guardia delle bocche della Valsesia. Le sue mura includono l’antica cappella di S. Lorenzo – definita “pieve” in un documento dell’882 – tradizionalmente ritenuta sede della sepoltura del Vescovo vercellese S. Filosofo, il quale, secondo una leggenda, si sarebbe rifugiato sul monte per scampare alle persecuzioni dei Longobardi.

A partire dal XVI-XVII secolo inizia l’abbandono che lo porta alla situazione attuale. Affascinante è il panorama che si può godere da S. Lorenzo, come pure interessanti sono i ruderi della fortificazione. Resta intatto ancora il grande portone d’ingresso, e all’interno delle mura perimetrali si scorgono i resti del mastio centrale e della chiesa di S. Lorenzo.

San Pietro

È la “Chiesa” per antonomasia dei gattinaresi, in cui, almeno sino all’istituzione della parrocchia di San Bernardo, segnava i momenti importanti della loro vita: battesimi, matrimoni, ultimi saluti.

Sorta nel V secolo all’incrocio tra la Via Vercellese e la Via Biellese, venne abbandonata all’epoca delle invasioni barbariche per risorgere in epoca carolingia (IX secolo) ed ereditare la dignità plebana della Pieve di San Lorenzo al Monte.

Verso il 1470 l’edificio romanico a tre navate fu abbattuto, e ricostruita una chiesa in forme tardo gotiche su quattro navate, di cui restano oggi la facciata e la base del campanile.

Nel 1881 la Chiesa gotica venne abbattuta per costruire l’attuale tempio neoclassico, ma fortunatamente e fortunosamente, vennero salvate la facciata e parte del campanile.

La cupola fu tra le prime costruzioni italiane in laterizio armato con rivestimento esterno in “Eternit” effettuato nel 1908. È recente la sostituzione di tale copertura con lastre in “Rheinzink” una lega di rame, zinco e titanio.

Dove mangiare

  • La Raclette
  • Corso Vercelli, 120
  • Tel. 0163 832 471
  • Soggiorno
  • Via Cernaia, 2
  • Tel. 0163 826 896
  • La Botte
  • Corso Vercelli, 13
  • Tel. 0163 833 598
  • Mi & Cel
  • Corso Vercelli, 2
  • Tel. 0163 832 346
  • Pizza House
  • Corso Garibaldi, 71
  • Tel. 0163 826 444
  • L’Antico Rifugio
  • Via Mattai, 4
  • Tel. 0163 833 119
  • Da Zio Carmine
  • Corso Garibaldi, 135
  • Tel. 0163 834 728
  • Mulligans
  • Corso Garibaldi, 165
  • Tel. 0163 823 788
  • Il Cortile dei Frati
  • Corso Garibaldi, 192
  • Tel. 0163 827 255
  • La Brioska
  • Corso Valsesia, 1
  • Tel. 0163 835 163
  • Villa Paolotti
  • Corso Valsesia, 112
  • Tel. 0163 833 234
  • Il Vigneto
  • Piazza Paolotti
  • Tel. 0163 834 803
  • NCF Nuovo Caffè Firenze
  • Corso Valsesia, 116
  • Tel. 0163 827 488
  • Meteor
  • Corso Valsesia, 126
  • Tel. 0163 833 238
  • Villa Cavalleri
  • Corso Valsesia, 157
  • Tel. 0163 831 120
  • Anzivino
  • Corso Valsesia 162
  • Tel. 0163 827 172
  • Birimbao
  • Corso Valsesia 244
  • Tel. 0163 833 183
  • Il Principe
  • Corso Valsesia, 270
  • Tel. 0163 826 426
  • Maiori
  • Corso Vercelli, 5
  • Tel. 0163 827 355

Cantine

  • Antoniolo
  • Corso Valsesia, 277
  • Tel. 0163 833 612
  • Il Chiosso
  • Viale Guglielmo Marconi, 45
  • Tel. 0163 826 739
  • www.ilchiosso.it
  • Anzivino
  • Corso Valsesia, 162
  • Tel. 0163 827 172
  • www.anzivino.it
  • Cantina Sociale di Gattinara
  • Via Monte Grappa, 6
  • Tel. 0163 833 568
  • www.cantinagattinara.it
  • Cantina Patriarca
  • Via G. Ferraris, 14
  • Tel. 334 82 79 302
  • Cantine Caligaris
  • Via Calza, 19
  • Tel. 347 70 07 521
  • Franchino
  • Piazza Castello, 1
  • Tel. 0163 834 461
  • Petterino
  • Via Pietro Micca, 14
  • Tel. 0163 835 613
  • Paride Iaretti
  • Via Pietro Micca, 23/b
  • Tel. 340 31 91 157
  • Cantina Delsignore
  • Corso Vercelli, 86
  • Tel. 345 48 04 736
  • www.cantinadelsignore.com
  • Cantine Nervi
  • Corso Vercelli, 117
  • Tel. 0163 833 228
  • www.nervicantine.it
  • Cantina “La Stradina”
  • Via Vittorio Veneto, 23
  • Tel. 338 73 20 448
  • Azienda Vitivinicola Vegis
  • Via Aosta, snc
  • Tel. 349 059 103 5
  • Travaglini
  • Strada delle Vigne, 36
  • Tel. 0163 833 588
  • www.travaglinigattinara.it
  • Enoteca Regionale di Gattinara
  • Corso Valsesia, 112
  • Tel. 0163 834 070

Dove dormire

  • Il Vigneto
  • Piazza Paolotti
  • Tel. 0163 834 803
  • Locanda Villa Cavalleri
  • Corso Valsesia, 157
  • Tel. 0163 831 120
  • Agriturismo Anzivino
  • Corso Valsesia 162
  • Tel. 0163 827 172
  • Barone di Gattinara
  • Corso Valsesia, 238
  • Tel. 0163 827 285
  • Motel Il Riccio
  • Corso Vercelli, 320
  • Tel. 0163 827 031
  • L’Agrifoglio
  • Piazza Formigoni, 5
  • Tel. 345 8016945
  • B&B Il Calice del Benessere
  • Via Roma, 13
  • Tel. 349 186 8411
  • Pero Però B&B
  • Via Barolo, 1
  • Tel. 392 5690348
  • La Casetta
  • Via Valenza, 3
  • Tel. 389 8367030

Visita il sito ufficiale del comune

Ringraziamenti

Ringraziamenti per le fotografie a Andrea Solidoro